Tom Lee scommette sul raddoppio del Bitcoin

Tom Lee, co-fondatore e Wall Street Strategist presso Fundstrat Global Advisors in un’intervista alla CNBC ha detto di essere fiducioso perchè il mercato sta ancora attraversando un periodo di transizione e chi acquista Bitcoin potrebbe facilmente raddoppiare gli introiti.

Alla fine di novembre 2017, Lee era stato ribassista sull’andamento delle principali criptomonete, incoraggiando i suoi clienti a investire e probabilmente anche facendo fare a molti una piccola fortuna.
In agosto 2017, Lee aveva fiduciosamente predetto che ci sarebbero stati dei picchi a oltre 6.000 dollari entro la fine del 2017, ma la sua previsione è stata abbondantemente superata visto che il Bitcoin ha colpito quota 10.000 dollari.

Basando la sua previsione che vede il Bitcoin in costante crescita nel primo trimestre del 2018, Lee è andato a suggerire che questo potrebbe anche superare il suo massimo in breve tempo.

Lee ritiene inoltre che le giovani generazioni sono più inclini ad investire in Bitcoin nel lungo termine.

Nonostante il difficile passato, alcune settimane di volatilità nel mercato delle criptomonete ci può stare, oltre questo grandi istituzioni finanziarie tradizionali sono state a favore di un rialzo del Bitcoin.
Seguendo le orme di CME e CBOE, che hanno lanciato contratti futures sul Bitcoin a dicembre, il New York Stock Exchange ha chiesto l’autorizzazione al lancio di Bitcoin Exchange Traded Funds (ETF) legato al CME e CBOE futures.
Nel frattempo, NASDAQ e Goldman Sachs sono al lavoro su un proprio trading desk di criptomonete.

Questi tipi di movimenti nella finanza tradizionale in precedenza hanno alimentato i mercati, come abbiamo visto nella corsa fino al lancio di futures in una bull run che vide il Bitcoin arrivare a quota 20.000 dollari.